I nuovi MacBook Pro, si presentano con un nuovo design ed una potenza di calcolo invidiabile.
Gli I Mac sono incredibilmente importanti per Apple e lo sono anche per il mondo, dato che trovano impiego in tantissimi campi. MacOS Sierra ha portato tante novità come iCloud Drive unificato, l’Universal Clipboard per copiare e incollare contenuti da Mac a iOS. Inoltre, Apple Pay è stato integrato in Safari per i pagamenti online ed è stata aggiunta Siri con delle funzionalità specifiche per i Mac.
Ogni anno Apple ha aggiunto innovazioni. I nuovi MacBook Pro da 13 e 15 pollici si presentano con un nuovo design in alluminio, frutto della collaborazione tra designer ed ingegneri. Due le colorazioni, la classica Silver e la nuova Space Gray. Dimensioni e peso rivisitati. I nuovi MacBook Pro saranno più piccoli, più sottili e anche più leggeri, mantenendo le stesse dimensioni del display.
Oltre al nuovo design, numerose le novità anche per quanto riguarda la tastiera, trackpad e la nuova TouchBar. Il trackpad è due volte più grande ed integra la tecnologia Force Touch. Anche la tastiera è completamente nuova ed utilizza un sistema “a farfalla” di seconda generazione per la pressione dei tasti.

TouchBar
La cosa più interessante è sicuramente la nuova TouchBar. Si tratta di un Retina Display multitouch, per utilizzare più dita contemporaneamente. Nella schermata principale del sistema, possiamo regolare la luminosità, l’intensità dell’audio ed anche avviare Siri direttamente dalla TouchBar. Cliccando un tasto sulla tastiera, è possibile visualizzare nuovamente i tasti funzione. Le funzioni offerte dalla nuova TouchBar sono davvero tante:

– Quando si apre Safari, balzano alla vista i tasti per accedere ai siti preferiti velocemente. Se si un nuovo tab, si visualizza il box di ricerca ed altri tasti.
– Quando si scrive del testo, lo schermo offre suggerimenti, proprio come su iOS.
– Aprendo Mail si visulizzeranno subito i tasti per rispondere, inoltrare , spostare, marcare come importante etc…
– Con iMessage diventa più veloce e divertente utilizzare le emoji, con la possibilità di sfogliarle o visualizzarle per categoria.

In Foto si potrà sfogliare le immagini come con le emoji, modificarle, riprodurre i video e passare avanti o indietro nella riproduzione. Modificare una foto è veloce, così come ruotarla, oppure applicare degli aggiustamenti di luce, contrasti etc… C’è anche un bottone per visualizzare l’effetto “prima e dopo” l’applicazione di filtri.
Nel finder, quando si seleziona un file, è possibile avviare azioni velocemente. Possibilità persino di aggiungere azioni personalizzate sulla Touch Bar semplicemente trascinando l’azione dallo schermo verso il basso, sulla Touch Bar.
L’integrazione con il software di questa TouchBar è fenomenale. E’ integrata in ogni applicazione di sistema, comprese le Mappe, FaceTime, Calendario, iTunes, iWork, iMovie, GarageBand, persino in Terminale ed xCode.
All’interno della TouchBar è stato aggiunto anche il Touch ID di seconda generazione, che funziona grazie ad un nuovo chip T1 dedicato alla sicurezza. Il sensore è stato integrato nel tasto di accensione e ci permetterà di sfruttare i pagamenti online ed altre funzioni simili a quelle viste su iOS. Inoltre, il Touch ID supporta anche il Multi-utente. Basta appoggiare il dito, far leggere l’impronta digitale ed il Mac riconoscerà immediatamente l’utente, aprendo la propria area di lavoro.
Lo schermo del nuovo MacBook Pro è 67% più brillante e con i contrasti più alti e ha 25% di colori in più. Anche sotto alla scocca ci sono diverse novità per quanto riguarda i nuovi MacBook Pro. Partendo dal computer da 15″, al suo interno troviamo un processore Intel Core i7 Quadcore 2.13 GHz, GPU a 14 nm Radeon Pro, SSD fino a 3,1GB/s fino a 2TB, e fino a 50% più veloce. Le performance grafiche 3D sono del 130% maggiori rispetto alla generazione precedente, il computer è del 60% più veloce nei giochi e 57% più veloce nel video editing. La variante da 13 pollici invece, è disponibile con l’Intel Core i5 o i7, Dual Core 2.13 GHz, una GPU leggermente meno performante ma comunque decisamente più potente rispetto alla generazione passata. Inoltre entrambi i modelli hanno in dotazione due nuove ventole di raffreddamento e degli speaker con dynamic range, simili a quelli visti nell’iPad Pro.
Per i dispositivi Input/Output, ci saranno esclusivamente 4 porte Thunderbolt 4, che utilizzeranno lo standard USB-C. Ognuna potrà sfruttare una banda di 40 GB/s e potrà essere utilizzata come porta di ricarica. Inoltre, queste fantastiche porte multiuso permettono di fare veramente qualsiasi cosa. Tramite le Thunderbolt 4 potremo ricarica.

Di seguito il Comunicato Stampa integrale di Apple:

Apple ha lanciato il MacBook Pro più sottile e leggero di sempre, oltre a una interfaccia rivoluzionaria che sostituisce la tradizionale fila di tasti di funzione con un brillante display Multi-Touch di qualità Retina chiamato Touch Bar. Il nuovo MacBook Pro è dotato del display Retina Apple più luminoso e ricco di colori mai progettato, la sicurezza e la comodità del Touch ID, una tastiera più reattiva, un trackpad Force Touch più ampio e un sistema audio con doppio range dinamico. E’ anche il più potente MacBook Pro di sempre, essendo dotato di processori quad-core e dual-core di sesta generazione, prestazioni grafiche fino a 2.3 volte superiori rispetto alla generazione precedente, SSD ultra veloce e fino a quattro porte Thunderbolt 3.
La Touch Bar mette i comandi direttamente a contatto delle dita dell’utente e si adatta quando si utilizza il sistema o app come Mail, Finder, Calendario, Numbers, GarageBand, Final Cut Pro X e molte altre, incluse app terze parti. Per esempio, la Touch Bar può mostrare le Tab e i preferiti in Safari, permettere un facile accesso alle emoji in Messaggi, fornire un modo semplice per l’editing delle immagini o sfogliare video in Foto e molto altro ancora.

Il MacBook Pro più sottile e leggero di sempre
Sulle base delle innovazioni sperimentate nella linea MacBook, il nuovo MacBook Pro è dotato di un guscio unibody dal design completamente nuovo e interamente in metallo che crea un notebook estremamente rigido e solido ma anche incredibilmente sottile e leggero. Con soli 14,9 millimetri di spessore, il MacBook Pro 13” è il 17 per cento più sottile e ha il 23 per cento di volume in meno rispetto alla generazione precedente, ed è oltre 200 grammi più leggero con un peso di appena 1,36kg. Il nuovo MacBook Pro 15″, con soli 15,5 millimetri di spessore, è più sottile del 14 per cento e ha il 20 per cento di volume in meno rispetto a prima, e, con un peso di appena 1,8kg, è più leggero di oltre 200 grammi.

Touch ID arriva sul Mac
La comodità e la sicurezza del sensore Touch ID è integrata nel pulsante di accensione; Touch ID è una delle caratteristiche eccezionali che i clienti hanno imparato a conoscere e apprezzare sul loro iPhone e iPad. Una volta registrate le impronte digitali con Touch ID sul tuo MacBook Pro, è possibile sbloccare rapidamente il tuo Mac, passare da un account utente ad un altro, e fare acquisti sicuri con Apple Pay sul web con un solo tocco. Touch ID consente una lettura rapida e accurata della propria impronta digitale e utilizza algoritmi sofisticati per riconoscerla e abbinarla con il secure element nel nuovo chip T1 di Apple.

Il display notebook più brillante e colorato
Il migliore display Mac di sempre offre immagini che sono più vivide, rivelano dettagli ancora più accurati che appaiono più realistici che mai. Sottile come un schermo MacBook a 0,88 millimetri, il display Retina del nuovo MacBook Pro, a 500 nits di luminosità, offre un sorprendente 67 per cento di luminosità in più rispetto alla generazione precedente, il 67 per cento in più di contrasto ed è il primo display fra i notebook Mac a supportare un color gamut più ampio. Grazie alle tecnologie di risparmio energetico come la maggiore apertura dei pixel, una frequenza di refresh variabile e LED a minore consumo, il display consuma il 30 per cento di energia in meno rispetto a prima.

Il MacBook Pro più potente ad oggi
Potenti processori, grafica all’avanguardia, SSD ultra veloce, memoria ad alta velocità e un’architettura termica avanzata offrono straordinarie performance di livello professionale in un guscio molto più sottile. I processori Intel di sesta generazione dual-core Core i5 con eDRAM, dual-core Core i7 con eDRAM e quad-core Core i7 offrono prestazioni di elaborazione di livello professionale pur risparmiando energia. Il nuovo MacBook Pro 15” è dotato di una potente grafica discreta Radeon Pro che fornisce prestazioni fino a 2,3 volte superiori rispetto alla generazione precedente; mentre il MacBook Pro 13” arriva con Intel Graphics Iris che sono fino a due volte più veloci rispetto a prima. Tutti i modelli sono dotati di SSD con velocità di lettura sequenziale a oltre 3 GBps e Thunderbolt 3 che consolida il trasferimento di dati, la ricarica e il doppio della larghezza di banda video in una singola porta – consentendo agli utenti di gestire un display 5K e alimentare il proprio MacBook Pro con un unico cavo.

Il nuovo MacBook Pro offre inoltre
– Trackpad Force Touch molto più ampio, 46 percento più ampio sul MacBook Pro 13” e grande il doppio sul MacBook Pro 15″;
– Digitazione più reattiva e confortevole sulla tastiera con un meccanismo a farfalla di seconda generazione;
– Suono più forte e più realistico attraverso gli altoparlanti con il doppio della gamma dinamica e bassi migliorati;

Il sistema operativo macOS Sierra, il più evoluto al mondo, con nuove funzioni come l’integrazione di Siri, Universal Clipboard, Apple Pay sul web e Foto, che ti aiuta a riscoprire momenti significativi, organizzare la tua libreria e migliorare gli scatti come un professionista.